handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



 

Bibliografia

Nel campo delle disabilità, le nuove tecnologie non solo possono facilitare l'istruzione, ma possono fornirla dove prima non c' era. Il caso esaminato è quello relativo ai bambini sordomuti, dove le nuove tecnologie, permettendo di trasformare la trasmissione del sapere da acustico-verbale a visivo-manuale, consentono il reale accesso all' istruzione, rendono efficace il rapporto con l' insegnante e consentono la socializzazione con i bambini non disabili. In particolare vengono illustrate brevemente due esperienze: una eseguita a Roma presso l' Istituto Statale dei Sordomuti, l' altra eseguita da Carol Padden, professoressa dell' università della California. Da queste esperienze emerge come gli adattamenti creati per i disabili aprano la via ad impieghi più ampi e non limitati ai portatori di handicap. A questo riguardo sono riportate due esperienze: una della RAI, tramite il Televideo, l' altra della OLIVETTI, con la creazione di un Videodisco interattivo
Autore: Virginia Volterra
Data: 1991
 
Il panorama italiano dei media si arricchisce ogni giorno di più: è stata infatti annunciata la pubblicazione della prima enciclopedia per ragazzi su floppy disk (74 più uno per gli indici) o su disco rigido da 32 Mb, equivalente a 15 volumi tradizionali, con in più un buon programma di gestione dati e di aggiornamento. Si chiama Oceanica Bit ed è stata preparata in cinque anni da una equipe di studiosi del Centro Studi Didattico-pedagogici di Padova. Viene presentata insieme al supporto hardware che la fa girare: un personal computer "personality" distribuito dalla Microtek Italia con sistema operativo ms-dos 3.21 che permette di integrare l'enciclopedia con i più noti programmi di video-scrittura (Wordstar. Framework, Simphony) e di gestione archivi. Inoltre sarà dotata di un sintetizzatore vocale e verrà donata alle sedi del Radio Club Ciechi d' Italia per cercare di avvicinare sempre più il mondo dei ciechi a quello dei vedenti. Il progetto prevede un continuo aggiornamento e successivamente l'uscita di una versione su videodisco, con immagini oltre che testi
Autore: AA.VV.
Data: 1988
 



{TITLE_PGUIDATI}
{PGUIDATI_CONTENT}