handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



Rapporti con la famiglia e territorio

Se il computer viene usato normalmente per svolgere i compiti scolastici, ben presto si pone il problema della doppia postazione, case e scuola, e di come trasferire facilmente i testi da una all'altra.
Si possono usare due postazioni fisse, e quindi trasferire i dati su dischetto o altro supporto mobile, oppure un sistema portatile.
Il portatile è adatto soprattutto per i ragazzi più grandi, in particolare se si tratta di un modello compatto, senza schermo, come per gli apparecchi Braille portatili. Con questi apparecchi si perde la possibilità di condividere con altri la gestione del testo, che può essere letto solo in Braille e solo da una persona alla volta e scritto solo se si sa usare la tastiera Braille, e quindi risultano molto limitanti nell'uso con i ragazzi ciechi a scuola.
I problemi di accessibilità potrebbero essere superati collegando un monitor ed una tastiera esterna, ma tutto andrebbe pesantemente a scapito dell'effettiva trasportabilità della postazione. Gli apparecchi portatili sono molto comodi quando, come all'università, lo studente non ha la possibilità di disporre di una postazione fissa durante le lezioni.
Per i ragazzi più piccoli le due postazioni fisse, una a casa e una in classe, sono dunque preferibili.
E' importante che siano tra loro più simili possibile, soprattutto che si usino gli stessi programmi.