handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



Tempi e spazi

"Chi deve fare cosa" è il primo problema da affrontare.
Una gestione collegiale è di fatto indispensabile, sia perché è molto difficile che in un'unica persona si concentrino le competenze specifiche, informatiche e didattiche, necessarie, sia perché la gestione dei documenti in formato elettronico (condizione indispensabile per usare adeguatamente queste attrezzature) coinvolge tutti i docenti.
È importante assicurare un servizio di supporto per gli aspetti tecnici, in grado di personalizzare le apparecchiature al momento iniziale e di intervenire in seguito in caso di necessità. Può essere un centro risorse, un esperto dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti o di altre associazioni, un tecnico della ditta fornitrice se abbastanza vicina e, soprattutto, disponibile a entrare anche nel merito delle esigenze didattiche.
All'interno della scuola sarà bene individuare una figura di riferimento per il coordinamento e i rapporti con il servizio tecnico: attenzione però alle deleghe totali.
Ogni insegnante dovrà essere coinvolto, per quanto riguarda la sua disciplina, nella gestione di base degli strumenti e soprattutto nella produzione dei testi in formato digitale.