handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



Ausili per la didattica

Le tecnologie offrono significative opportunità educative anche a studenti con difficoltà non specifiche di apprendimento, nella misura in cui esse possono semplificare l'intervento didattico e renderlo più accessibile. Semplificare è di fatto uno dei termini-chiave quando si parla di difficoltà di questo tipo: è infatti prima di tutto necessario rendere più semplice la materia da insegnare, qualunque essa sia, riducendo le interferenze fra compiti cognitivi diversi per permettere di concentrare l'attenzione su elementi limitati nel numero e, soprattutto, essenziali. La semplificazione necessaria riguarda non solo i contenuti dell'apprendimento ma anche le modalità in cui sono proposti, la strategia per veicolare l'acquisizione, la memorizzazione, la padronanza ed il tipo di interazione richiesta. In quest'ottica, a seconda dei bisogni, del livello del deficit cognitivo, degli obiettivi didattici ed anche del contesto di apprendimento possono essere usati particolari strumenti sia hardware che software. Alcune periferiche particolari come ad esempio tastiere facilitate o touch screen possono semplificare il compito cognitivo collegato al dialogo col computer ed alcuni software speciali possono proporre in maniera schematica ed essenziale alcuni contenuti fornendo sulla stessa piattaforma diversi approcci (audio-video- etc...) all'apprendimento. Le modalità esercitative caratteristiche di alcuni prodotti possono contribuire concretamente ad una acquisizione sistematica e graduale di alcuni concetti/contenuti e, contemporaneamente, la ripetitività del metodo di lavoro proposta da alcuni prodotti può essere migliore garanzia di acquisizione (non solo formale ma sostanziale) di alcune abilità. Ambienti software più liberi e dinamici, quelli di scoperta e di costruzione autonoma del sapere possono invece, con opportuna guida, contribuire ad una migliore e più graduale strutturazione del pensiero e offrono anche l'opportunità di seguire ritmi e strade più confacenti ai bisogni ed alle abilità del singolo studente. Esistono software specificamente dedicati e pensati per chi ha difficoltà generalizzate di apprendimento, legate a limitate capacità cognitive, che sono strutturati in modo da tener conto degli effettivi bisogni dell'utenza; esiste anche tutta una serie di programmi che, pur non nascendo come "specifici", possono essere utilizzati in questo senso grazie a determinate loro caratteristiche (graduabilità delle difficoltà, facilità d'uso, semplicità dei contenuti...). Collegamenti a Essediquadro Come avere un panorama dei software pensati per le difficoltà di apprendimento: Dal menu principale entrare in 'Il software didattico' -> la banca dati del software-> ricerca avanzata, selezionare nella sezione 'Focus disabilità' il prodotto è accessibile/utilizzabile in presenza di: "disturbo non specifico di apprendimento" e/o "disabilità cognitiva (ritardo mentale)" Come avere un panorama dei software utilizzabili: In linea di principio anche i programmi "non specifici" potrebbero essere utilizzati se conformi alle capacità del singolo utente e calibrati sugli obiettivi didattici; si può pertanto effettuare una ricerca su tutta la banca dati (anziché restringerla ai prodotti per accessibili/utilizzabili) usando le chiavi di ricerca disponibili e facendo particolare attenzione alla scelta del livello scolare che deve corrispondere all'età mentale e non cronologica del soggetto.