handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



Accettazione e motivazione


Il problema dell'accettazione sorge quando l'utilizzo del computer è vissuto come ausilio per l'handicap, come elemento speciale che riguarda una persona diversa. E' sempre difficile accettare qualcosa che potrebbe mettere in evidenza la difficoltà di una persona, ma è il modo in cui lo strumento viene proposto che condiziona gli aspetti psicologici che ne possono derivare. In termini di utilizzo individuale, la consapevolezza di poter apprendere in modo facilitato, attraverso il canale visivo, consentirà all'alunno di apprezzare l'aiuto che il computer gli può offrire. Problemi possono sorgere non tanto dall'utilizzo del mezzo, ma dal fine che si persegue, soprattutto quando le attività dell'alunno si differenziano troppo da quelle dei compagni.
Se al momento dell'inserimento in una classe di un alunno con deficit uditivo grave, senza trascurare la comunicazione orale, si valorizza anche una comunicazione basata sull'uso intelligente della vista e se ne studia e sperimenta la potenzialità come elemento utile per tutta la classe, il computer può diventare uno strumento in più per la comunicazione; l'intero processo di integrazione nel suo insieme ne può trarre vantaggio e il problema dell'accettazione dello strumento diventa irrilevante, anche perché può non essere l'elemento centrale dell'intervento.