handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



Assistenza domiciliare e nuove tecnologie. A Trento un nuovo Contact center per anziani e disabili

5/1/2009

L'accordo sottoscritto tra la Provincia di Trento, la Fondazione Bruno Kessler e i comprensori Bassa Valsugana e Tesino e Vallagarina rinnova l'attuale sistema di telesoccorso e offrirą maggiori servizi agli utenti. E dal 2010 a poterne usufruire saranno 3mila cittadini anziani e disabili residenti su tutto il territorio provinciale.
TRENTO - Un accordo per la sperimentazione di un sistema integrato, su piattaforma digitale, per lo sviluppo dei servizi e della rete di assistenza e ascolto di anziani e disabili. A firmarlo nei giorni scorsi la Provincia autonoma di Trento, insieme alla Fondazione Bruno Kessler, Comprensorio Bassa Valsugana e Tesino e Comprensorio della Vallagarina. Si tratta di una sperimentazione propedeutica a un pił ampio progetto di rinnovamento dell'attuale stazione di call center, ormai tecnologicamente superata, che gestisce, su piattaforma analogica, il servizio di telesoccorso e di telecontrollo per oltre 1300 utenti, per lo pił anziani che vivono nella propria abitazione, in carico ai servizi socio assistenziali. Al suo posto un Contact center che, oltre a fornire i servizi attualmente erogati, offrirą una maggiore protezione agli utenti attraverso l'introduzione di dispositivi domotici, e nuovi servizi domiciliari erogabili per via telematica. Il servizio partirą con la sperimentazione da parte di dieci anziani selezionati dai Servizi sociali e proseguirą, a cominciare dal 1 gennaio 2010, a circa 3mila cittadini anziani e disabili residenti su tutto il territorio provinciale. Tra le innovazioni tecnologiche che la Fondazione Bruno Kesler si appresta a mettere a punto una "maglietta domotica" in grado di registrare i parametri fisiologici della persona assistita.
Leggi l'articolo completo su SuperAbile.It >>