handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



Braille


La terza voce della scheda Preferenze di Orca permette la regolazione del lettore dello screen readerBraille”.

voce Braille delle Preferenze di Orca

Spuntando la prima opzione “Abilitare il supporto Braille” è possibile interfacciare al pc una barra Braille e sfruttare lo screen reader ORCA per la lettura Braille dello schermo.

L'opzione  "Abilitare il monitor Braille" renderà visibile sullo schermo  l’azione dello screen reader, consentendo di  leggere a monitor quanto rilevato in modo tattile sulla barra e detto dalla sintesi vocale se attiva, in questo modo si ha a disposizione un comodo feedback utile ai ciechi come ai vedenti che affiancano o lavorano con un cieco.

Monitor Braille attivato

Nella parte più in basso della scheda relativa alla voce Braille delle Preferenze di Orca, troviamo le opzioni relative alla "Prolissità". Il termine è la traduzione di "verbosity" ed è usato per descrivere la funzione, propria di alcuni screen reader, di fornire ulteriori informazioni al testo vero e proprio.
La scelta tra Prolisso e conciso permette quindi di  scegliere  quanto feedback l’utente vuole ottenere.

Se si sceglie Prolisso, tale feeedback può agevolare l’utente nel costruirsi un modello mentale. Ad esempio: in relazione alle pagine web visualizzate sullo schermo, l'utente sarà informato sul tipo e le eventuali modifiche nella formattazione della pagina, oppure della presenza di un frame o dell’inizio e della fine di una tabella, della presenza di un elenco o del testo presente in modo grafico.
Se si sceglie Conciso, lo screen reader si  attenerrà soltanto al testo vero e proprio.

Specificità del Braille

braille a 8 puntiVale la pena ricordare che il sistema Braille informatico è a otto punti, (mentre quello tradizionale è a sei) e  può tranquillamente essere paragonato al Byte (formato da otto bit). Il Braille a otto punti, essendo un codice essenzialmente informatico, non contempla la possibilità di essere scritto con la tavoletta; di conseguenza la posizione dei punti 7 e 8 è fissa.

 Il codice Braille a otto punti non è stato ancora internazionalmente definito e, anzi, è oggetto di molti studi, approfondimenti e dispute. Secondo la versione Italiana, il punto sette, aggiunto ad una lettera dell'alfabeto, trasforma quest'ultima in maiuscola;
il punto otto, aggiunto al codice di una vocale, ne indica l'accento; l'aggiunta del punto sei al codice base indica le cifre numeriche. Altre differenze riguardano alcuni segni di punteggiatura e simboli matematici.

Esempi
  • Scelta della tabella a sei punti per formare le maiuscole
    Utilizzo del carattere denominato "segnamaiuscola" accanto ai segni delle lettere corrispondenti.segnamaiuscola
  • Scelta della tabella a otto punti per formare le maiuscole
    Utilizzo del punto numero sette  per indicare la maiuscola. maiuscola.gif