handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



Il percorso dell'autonomia


C'è a volte il rischio, in questo campo, di conservare per lungo tempo il sistema (hardware e software) che funziona, senza considerare che con il tempo cambiano le esigenze dell'alunno, aumentano le sue possibilità, migliorano le risorse tecnologiche offerte dal mercato.
Anche la postazione informatica meglio progettata e organizzata deve essere periodicamente ristrutturata per rispondere alle nuove esigenze dell'utente, verificando che l'alunno abbia sempre a disposizione, man mano che procede negli studi e affronta situazioni nuove, un sistema efficiente e funzionale.
A causa degli alti costi e del lungo e faticoso addestramento iniziale, il rischio spesso è quello di bloccarsi per anni sulla strumentazione esistente. Non è quindi raro trovare ragazzi che usano alle superiori la stessa attrezzatura introdotta alle medie, se non prima, nonostante i bisogni siano evidentemente aumentati come pure cresciute sono anche le competenze operative e le capacità di astrazione.
Se quindi, ad esempio, prima poteva essere sufficiente un programma di scrittura semplice ed essenziale, poi diventa utile una gestione più evoluta e consapevole del testo e sarà indispensabile passare ad un Word Processor commerciale.
Se prima un programmino con una pagina a quadretti poteva essere sufficiente per svolgere tutto il programma di matematica, ad un certo punto occorre passare ad uno strumento che consenta di scrivere e manipolare equazioni sempre più complesse. E così via...
Lo stimolo a crescere e migliorare la propria autonomia non deve mai venir meno, ed è importante che anche in questo campo sia la scuola stessa a richiedere prestazioni nuove, ma nello stesso tempo a cercare e fornire soluzioni