handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



SEZIONI INTERATTIVE

buone pratiche

La casetta della III B

Nella classe sono inseriti due alunni diversamente abili: uno affetto da Sindrome di Down e l'altro con difficoltà relazionali e atteggiamenti autistici. Le difficoltà nel rapporto con la classe sono dovute anche al fatto che i due alunni provengono entrambi da un'altra scuola dell'infanzia. Inoltre, il bambino Down non riusciva a stare tranquillo per più di dieci minuti.

casette Il gioco della casetta è nato spontaneamente durante la ricreazione utilizzando i cartoni degli scaffali della biblioteca. Il gioco è stato iniziato dal bambino Down ed è stato "alimentato" giorno dopo giorno. La documentazione del gioco al computer con il programma Movie Maker ha permesso un rimaneggiamento continuo con aggiustamenti in tempi molto brevi su suggerimenti degli alunni, cosa che è stata apprezzata dai due alunni diversamente abili. Le risorse impiegate sono la macchina fotografica digitale, facile da usare anche per bambini in difficoltà, il computer e il programma Movie Maker. Il gioco ha visto tutti partecipi in momenti diversi. Il fatto di videoregistrare continuamente il lavoro, pur continuando il gioco, ha fatto sì che anche i due bambini in difficoltà trovassero un loro modo di lavorare senza sentirsi misurati e valutati e con una grande soddisfazione rispetto al prodotto finale.
psicologia della disabilità
Disabilità: disabilità cognitiva
disturbi di comunicazione / relazione
Livello scolastico: scuola primaria - III anno
Scuola: VIA GIOVANNI PALOMBINI 39, VIA GIOVANNI PALOMBINI 39, ROMA (RM)
Provincia: RM
Referente: per contattare il referente scrivere a handitecno@indire.it
Periodo: 2006 - 2006
Area educativa: comunicazione ed espressione
Approfondimenti: