handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



SEZIONI INTERATTIVE

buone pratiche

Io leggo, io scrivo, io comunico: autismo e informatica

L. è un bambino di 8 anni con disturbo autistico, parla ma presenta ecolalie e stereotipie, fatica in situazioni sociali e rumorose. Ha una grande memoria visiva ed è molto attratto dal computer (pc). Abbiamo sfruttato queste sue abilità per aumentare le competenze comunicative avvicinandolo alla lettoscrittura attraverso il mezzo informatico. L'ausilio delle risorse tecnologiche è stato inserito all'interno del progetto psicoeducativo basato sull'approccio TEACCH.

posta elettronicaL'esperienza è finalizzata all'apprendimento della lettoscrittura per promuovere la comunicazione, gli apprendimenti, l'autonomia e la socializzazione di L. Fasi di realizzazione: 1) valutazione dei prerequisiti dell'apprendimento della lettoscrittura; 2) consulenza presso la sede della Fondazione ASPHI di Bologna per analizzare le capacità informatiche di L.; 3) progettazione psicoeducativa con incontri con la scuola e la famiglia in un percorso in rete; 4) realizzazione del percorso con l'utilizzo degli strumenti individuati: Bachi spaziali, Metti a posto, Leaps eamp; bounds 1-2-3, SuperQuaderno, Contatto, Gioca con Teddy, Al supermercato della Cooperativa Anastasis; 5) monitoraggio della ricerca-azione e confronto sulle metodologie applicate attraverso incontri di verifica delle attività tra gli agenti del progetto (l'educatrice e la F.S. responsabile handicap della scuola, la famiglia e gli operatori di ASPHI); 6) documentazione del percorso di L. con osservazioni attraverso anche l'ausilio di video; 7) individuazione di possibili sviluppi di metodologie di supporto per la trasferibilità dell'esperienza. Sono state utilizzate strategie cognitivo-comportamentali attraverso l'utilizzo non convenzionale dei software (sw) come rinforzo ad attività di lettura globale e sillabica. Inoltre sono stati utilizzati sw specifici per l'incremento di queste abilità. Con questo percorso L. ha imparato a leggere in 2 mesi più di 50 parole significative attraverso la lettura globale ed è in grado di comporre parole piane semplici di 2 sillabe sia a pc che con attività a tavolino. Con il Superquaderno al pc scrive sotto dettatura lettera per lettera (es. R-I-N-O-C-E-R-O-N-T-E) e per sillabe alcune parole (es. BA-LE-NA). L'intervento è stato svolto dall'educatrice per 10 ore settimanali e generalizzato in classe e a casa. Una criticità del percorso riguarda la strumentazione hardware che ha ridotto la continuità dell'intervento nel nuovo anno scolastico.
credits: immagine to61
psicologia della disabilità
comunicazione facilitata / comunicazione aumentativa alternativa
Disabilità: disturbi di comunicazione / relazione
Livello scolastico: scuola primaria - III anno
Scuola: D.D. CASTEL S.PIETRO T., PIAZZALE ANDREA COSTA,6, CASTEL SAN PIETRO TERME (BO)
Provincia: BO
Referente: per contattare il referente scrivere a handitecno@indire.it
Periodo: 2005 - 2006
Area educativa: italiano, autonomia personale e sociale, tecnologia e informatica
Approfondimenti: