handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



SEZIONI INTERATTIVE

buone pratiche

Dai voce al silenzio

L'alunno soffre di ipoacusia bilaterale grave. L'intervento di sostegno ha previsto l'acquisizione del Programma di sottotitolazione con la finalità di ampliare l'offerta delle attività dell'Istituto per l'integrazione degli alunni con handicap, ed in particolare dei disabili audiolesi. Obiettivi generali sono: Facilitare l'assimilazione dei contenuti delle lezioni, l'insegnamento delle lingue straniere, gli interventi di recupero. Obiettivi specifici sono: integrare l'alunno sordo pre-verbale nel gruppo classe, promuovendone i processi cognitivi e relazionali, riducendo le barriere comunicative tra il disabile e l'ambiente, responsabile dell'handicap linguistico.

schermata videoL'insegnante utilizza il Programma di sottotitolazione: durante la lezione cioè parla rivolto alla classe con un microfono mentre una telecamera riprende l'insegnante, la lavagna, l'ambiente scolastico. Microfono e telecamera sono collegati ad un computer che, utilizzando Voice Meeting, crea sul monitor un'immagine (quella della ripresa televisiva) sottointitolata con le parole pronunciate dall'insegnante. L'immagine può essere proiettata su grande schermo a disposizione dell'intera classe. L'alunno audioleso ed i suoi compagni concentrano la loro attenzione sull'immagine creata dal computer. Si raggiunge così l'obiettivo di trasmettere a tutti gli alunni della classe le stesse informazioni, con le stesse parole, nello stesso istante. Contemporaneamente alla creazione dei sottotitoli Voice Meeting conserva, in un'apposita finestra di testo, sia il sottotitolo, sia la registrazione della voce che lo ha generato, permettendo un facile controllo e la correzione di eventuali errori. Inoltre l'insegnante avrà sempre la possibilità di chiudere il microfono quando lo ritiene necessario. Destinatari del progetto sono sia gli alunni audiolesi, sia il resto della classe. I vantaggi didattici di tale progetto verranno estesi agli alunni audiolesi frequentanti le scuole appartenenti alla rete H.
Le risorse messe in campo dall'I.I.S.S. M.Bellisario:
1)Team di docenti motivato e attento alle risorse cognitive e relazionali dell'allievo sordo e della classe. 2)Insegnante di sostegno specializzato, a disposizione dei docenti, delle famiglie e di quanti operano sull'allievo e sulla classe. 3)Spazi e tempi riservati all'apprendimento dell'alunna e della classe. 4)Assistente tecnico.
 Strumenti: Programma di sottotitolazione; Motore di riconoscimento; Personal computer con le necessarie configurazioni minime; Radio-microfono; Telecamera; Videoproiettore; Schermo per proiezioni; Supporto fisso per una postazione sollevata del videoproiettore.

Credits: immagine di antoniot

modifica del setting scolastico
Disabilità: disabilità uditiva
disturbi di comunicazione / relazione
disturbi del linguaggio
Livello scolastico: scuola secondaria II grado - V anno
Scuola: MARISA BELLISARIO, VIA PADANA SUP.,20, INZAGO (MI)
Provincia: MI
Referente: per contattare il referente scrivere a handitecno@indire.it
Periodo: 2004 - 2007
Area educativa: comunicazione ed espressione, strategie per l'apprendimento