handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



SEZIONI INTERATTIVE

buone pratiche

Laboratorio pedagogico-didattico-informatico

Quadri severi di disortografia; difficoltà di lettura nei due aspetti: decodifica e comprensione del testo (Sc. Prim. e second. di 1°grado); lettura di materiale figurato (Sc. dell'inf.). Prevenzione, riabilitazione dei disturbi d'apprendimento con uso di PowerPoint: osservazione in classe attraverso la somministrazione di dettati ortografici e testi di lettura (MT Cornoldi); rilevamento delle difficoltà; tabulazione; intervento pedagogico attraverso l'individuazione di strategie facilitanti.

pagina illustrata del libro Per imparare a leggere e scrivere; nino e nina, due fanciulliL'esperienza pedagogica tende a prevenire errori ortografici, trattare quadri di disortografia, prevenire difficoltà di lettura sia in decodifica sia in comprensione.

Per intervenire sulla disortografia sono stati somministrati dettati ortografici (da Giovannardi e Cornoldi) e registrati gli errori attraverso tabulati che annotavano in legenda gli errori sistematici e/o saltuari. La tabella risultante è stata elaborata secondo il modello a due vie (Cornoldi): Fase alfabetica; Fase lessicale ortografica.

Per intervenire sulla scrittura, partendo dalla classificazione degli errori è stato organizzato un training di intervento mirato ed intenso, privilegiando gli errori ortografici risultati più sistematici. Per il training è stato utilizzato materiale strutturato con PowerPoint e facilmente adattabile di volta in volta alle necessità dell'utente. In questa fase è stato preteso, da parte dell'alunno, una correzione attiva, sollecitata dall'adulto, e un'autovalutazione del tipo: "Sono stato ... perché ... che cosa devo fare per migliorare ...".

L'intervento sulla lettura è stato sulla decodifica e comprensione testuale. Alle classi interessate sono stati proposti alcuni testi (MT Cornoldi) registrando le risposte errate date dagli alunni. Le difficoltà maggiori sono riscontrabili negli aspetti più logico deduttivi di tipo inferenziale. Il training è stato effettuato seguendo alcuni particolari parametri:

  • Famigliarità dei contenuti;
  • Brani brevi;
  • Possibilità di riguardare il testo;
  • Brani descrittivi in modo che le informazioni siano tutte esplicite;
  • Rilevare nel brano: personaggi, luoghi, tempi, azioni, descrizioni, collocazione temporale delle azioni.

 Per quanto riguarda la decodifica, il training è stato effettuato attraverso il riconoscimento di grafemi per rendere la lettura più corretta, più rapida e più fluida.

trasformazione/semplificazione del linguaggio scritto
Disabilità: disturbi specifici di apprendimento
Livello scolastico: tutti
Scuola: I.C. N.PISANO MARINA, VIA FLAVIO ANDO' 3, PISA - PI
Provincia: PI
Referente: per contattare il referente scrivere a handitecno@indire.it
Periodo: 2006
Area educativa: italiano, strategie per l'apprendimento
Approfondimenti: