handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



SEZIONI INTERATTIVE

consulenze

Come funziona l'accesso agli ausili e alle tecnologie?

Per quanto riguarda l'accesso agli ausili e alle tecnologie assistive per gli alunni disabili, vediamo i diversi ruoli di ciascuna istituzione:
             LE ASL
             Hanno il compito di fornire gli ausili necessari al recupero delle funzioni da parte dei soggetti dichiarati disabili. Le modalità di erogazione sono specificate in un apposito regolamento previsto per l'applicazione del Nomenclatore e Tariffario Nazionale. Le persone disabili che hanno menomazioni funzionali permanenti possono acquistare gli ausili e le protesi con l'IVA al 4%. Per quanto riguarda l'accesso agli strumenti informatici una legge apposita (legge 9 gennaio 2004, n. 4) tutela le persone disabili e garantisce l'esercizio del diritto all'accesso ai servizi informativi e telematici quando sono erogati dalla Pubblica Amministrazione e sono di pubblica utilità.
       
            LA SCUOLA
             Da parte del Ministero della Pubblica Istruzione sono stati attivati dei capitoli di spesa, in base alla legge 104/92,  che negli anni hanno cambiato più volte denominazione. Attualmente ne esistono quattro tra cui il n. 7481 che riguarda specificatamente l'assegnazione di fondi alle scuole, attraverso gli Uffici Scolastici Provinciali, per l'acquisto di sussidi didattici. Alla fine del 2005 sono stati istituiti i Centri per le Nuove Tecnologie applicate alla Disabilità (NTD) con il compito di supportare le scuole nell'utilizzo corretto delle risorse informatiche. Per informazioni in merito ci si deve rivolgere agli USP di competenza in quanto l'elenco sarebbe troppo lungo.
       
            GLI ENTI LOCALI
             La normativa assegna agli Enti Locali il compito di garantire gli arredi compresi quelli particolari, ad esempio banchi, necessari agli alunni disabili. Per coordinare l'intervento dei vari attori istituzionali (Scuola, Asl, Enti Locali), la legislazione è piena di richiami. Lo strumento più adeguato è l'Accordo di Programma mediante il quale si possono precisare i compiti e le azioni spettanti a ogni singolo attore del processo di integrazione. 
Disabilità: tutte
Livello scolastico: tutti
Consulente: Giancarlo Onger
Anno: 2008
Tipologia: di base