handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



Disturbi specifici di apprendimento

Con Disturbi Specifici di Apprendimento ci si riferisce in particolare a dislessia e disgrafia (o meglio disortografia) e discalculia. Queste difficoltà di solito incidono negativamente su tutte le prestazioni scolastiche.

In questo settore il ruolo gli ausili informatici, del software in particolare, è molto significativo e moltissimi sono i programmi disponibili. Il software può essere usato:

  • come strumento di riabilitazione, per cercare di attenuare le difficoltà (in qualche caso, fortunatamente, per aiutare a risolverle definitivamente); questo strumento dà infatti la possibilità di costruire esercitazioni molto specifiche e di monitorare esattamente i risultati.
  • come strumento di lavoro alternativo, per cercare di svolgere compiti difficili o altrimenti preclusi (si può, per esempio, correggere gli errori ortografici usando un Word Processor o fare calcoli con la calcolatrice). In questo modo si riesce spesso a limitare l'effetto negativo della "difficoltà specifica" sul rendimento scolastico globale.

Nei primi anni di scuola è importante tentare comunque un lavoro del primo tipo, cioè prevalentemente riabiliatativo; successivamente (in particolare nel caso di reiterati insuccessi) è sensato anche fornire all'alunno gli strumenti per "aggirare" gli ostacoli insormontabili che trova sul suo cammino (ad esempio si può suggerire a chi ha problemi di lettura l'uso della lettura automatica di testi scolastici digitalizzati).

In presenza di Disturbi Specifici di Apprendimento è importante basare tutti gli interventi rieducativi su una diagnosi precisa e tempestiva.